Skip to content

La devastazione italiana di Punta Crena a Varigotti

 articolo torre punta crena

Ci sono piccole e grandi devastazioni nel mondo. Alcune si ergono agli onori della cronaca e della Grande Storia, pensiamo ai danni iconoclasti del terrorismo a Palmira, altre sono diffuse e sparpagliate sui territori più tranquilli che frequentiamo ogni giorno nella nostra Italia, solo apparentemente meno gravi e degradanti.

 

 

 

L’iniziativa Passeggiata e Pulizia area Punta Crena e Castello Varigotti, promossa dall’Associazione Varigotti Insieme e che si svolgerà sabato 2 dicembre 2017 domenica 3 dicembre 2017 (evento rimandato di un giorno causa previsioni meteo avverse), davvero mi ha rallegrato dopo ciò che ho visto il 24 settembre 2017 e che vi voglio raccontare con questo articolo

Vista dal mare, Punta Crena di Varigotti toglie il fiato per la sua bellezza. Arrivando da levante, gli occhi già pieni dello spettacolo del mare blu intenso che fa da sfondo alle vertiginose falesie di Capo Noli, quando lo sguardo si apre sulla Baia dei Saraceni coronata da Punta Crena e la sua torre, ecco: ci troviamo in un angolo di mondo tra i più belli e preziosi, che fa il paio, entro una fortunata manciata di chilometri, con Bergeggi, le sue grotte e la sua Isola.

 

I miei corsi di vetro soffiato artistico: tutti i dettagli

corso_vetro_artistico_Costantino_Bormioli

 

Il mio corso di vetro soffiato  del 4/5 novembre 2017 si inserisce nella mia offerta-corsi possibili in qualsiasi periodo dell’anno. I corsi possono essere individuali oppure collettivi per massimo di 3 persone. In questo sito puoi trovare molti articoli che ne parlano, come ad esempio questo post. Oppure contattami direttamente per ogni informazione o per prenotare il tuo corso, utilizzando questo modulo

Percorro questi tratti di costa ligure decine di volte all’anno, in compagnia di tanti turisti, soprattutto stranieri, che colgono tutto il fascino e la bellezza di un’escursione in kayak da mare con la mia associazione sportiva WinterKayak. Da istruttore di kayak da mare, si tratta molte volte di corsi veri e propri per imparare le tecniche di una corretta navigazione in sicurezza e nel pieno rispetto dell’ambiente marino e costiero. Va da sè però che anche la più tecnica lezione di kayak assume tutta un’altra valenza se svolta in un contesto paesaggistico affascinante come Punta Crena e Varigotti!

 

Nei dintorni del mio laboratorio: escursioni guidate in canoa all’Isola di Bergeggi

escursione_notturna_canoa

Hai pensato alla possibilità di abbinare alla tua visita in Val Bormida una giornata di escursioni in canoa? Pensaci. Dai un’occhiata alla mia associazione sportiva di canoa e kayak. Possiamo organizzare corsi, escursioni e introduzioni tecniche alla pagaiata nelle acque cristalline dell’Area Marina Protetta Isola di Bergeggi. Prenota la tua escursione utilizzando questo modulo

Nell’autunno 2017, finalmente con un po’ più di tempo a disposizione e con la giusta propensione contemplativa, ho deciso di percorrere a piedi quegli stessi luoghi tante volte ammirati dal mare in canoa, inerpicandomi sui sentieri pietrosi che conducono alle rovine dell’antica fortificazione dei Del Carretto a Varigotti e poi alla Torre, costruita nel 1559 dopo l’ultima invasione dei Turchi. Gli stessi sentieri, coperti di macchia mediterranea ed esposti ai venti impetuosi di terra e di mare, conducono anche alla bellissima chiesa di San Lorenzo. Ma di questa parlerò un’altra volta.

Arrivato alla Torre di Punta Crena, ciò che ho visto non mi è piaciuto.
Il sentiero di accesso è in condizioni di completo abbandono, i punti luce divelti, cavi elettrici scoperti ovunque, pietre pericolanti esposte al passaggio dei turisti italiani e stranieri, che visitano questi luoghi in numero elevatissimo ogni anno. Proprio sotto questo luogo c’è la celebre spiaggia naturista di Punta Crena e sussiste il concreto pericolo di frane e smottamenti proprio sulla spiaggia, in estate affollatissima. Infatti, recentemente, le autorità ne hanno interdetto l’accesso.

Ma questo è nulla in confronto alle condizioni degli edifici che fanno da corollario alla torre ed alla torre stessa. Si tratta di un piccolo complesso edificato, quasi completamente mimetizzato nella vegetazione, che in qualsiasi Paese civile del mondo sarebbe curato come un giardino e dedicato all’accoglienza dei visitatori, provvisto di servizi minimi, accesso per disabili e fornito di materiale storico e divulgativo locale. Siamo solo a duecento metri dall’Aurelia e dalle più belle spiagge della Liguria!

 

Viaggi di istruzione ad Altare: il vetro soffiato dal vivo per i piccoli allievi

Gita scolastica ad Altare

Per i piccoli allievi della scuola primaria, ma anche per gli studenti della secondaria, un viaggio d’istruzone ad Altare rappresenta un’occasione di conoscenza e di esperianza dal vivo. Centinaia di piccoli allievi ha visitato negli anni il nostro laboratorio, assistendo alla creazione dal vivo di oggetti in vetro soffiati da un maestro vetraio. Leggi in questo articolo tutti i dettagli per organizzare ai tuoi alunni un’esperienza indimenticabile!

Nulla di tutto ciò: deiezioni umane e canine, rifiuti fatti di lattine, plastica e soprattutto, questo salta veramente all’occhio di chiunque, l’esito devastante ed orribile di un’intero esercito italiano di imbrattatori seriali, povere  persone che hanno lasciato il segno del loro barbaro passaggio ovunque. Oscenità, bestemmie, tifo calcistico, imprecazioni, tutto scritto a cielo aperto, in italiano, sulle pareti, pavimenti e soffitti di questa sorta di biblioteca degli orrori: la Torre Saracena di Varigotti. Nessun dubbio, nessun alibi: agli occhi delle migliaia di visitatori stranieri che qui passano ogni anno, proprio questo lasciamo. E’ la perfetta descrizione della nostra ignoranza come popolo e come persone, pefettamente assecondata da un’autorità territoriale che tutto lascia fare senza intervenire. Ben altra attenzione ci rivolge come titolari di codice fiscale!

 

La documentazione fotografica ed il video che ho ripreso valgono ovviamente di più di mille parole, tuttavia qualche parola andava spesa. Un simile spettacolo lascia nell’animo delle persone che credono nella formidabile valenza culturale, turistica e identitaria di questi luoghi che abbiamo la fortuna di abitare, la consapevolezza che tanta strada resta da fare per maturare un sufficiente senso civico, o semplicemente, un basilare rispetto di noi stessi.

Le immagini a piena risoluzione relative a questo articolo possono essere scaricate da questo album Flickr